Camera Work by TheDarkroom, il nuovo magazine stampato dell'Accademia di fotografia TheDarkroom
Pubblicato il 04/09/17
Categoria Eventi e Rassegne
Questa pagina non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 423 volte

Camera Work, 6 settembre 2017: Michele Pero, in collaborazione con TheDarkroom Academy e Caffè Letterario Le Murate, presenta la sua ultima creazione “Camera Work by TheDarkroom”, il magazine di fotografia della scuola TheDarkroom Academy di Firenze.

Abbiamo realizzato una rivista stampata che fa vedere una fotografia fatta di inquadrature lente e pensate, realizzata spesso con la pellicola, scattata con il banco ottico, sviluppata e stampata in camera oscura.

Abbiamo voluto creare qualcosa che possa durare nel tempo e che si possa guardare e riguardare, magari tenere su uno scaffale.

Abbiamo fatto un lavoro di gruppo fra i nostri allievi ed insegnanti di fotografia e grafica, con il generoso supporto di Universo Foto che ci ha sponsorizzati. 

La presenteremo mercoledì 6 settembre alle ore 18 al Caffè Letterario Le Murate a Firenze. Siete tutti invitati. Venite a prendere la vostra copia gratuitamente. Seguirà un aperitivo offerto da noi. Vi aspettiamo.

————— Leggi di più —————

L’evoluzione della fotografia e della tecnologia di questi ultimi decenni ha portato alla graduale sparizione della carta stampata, così come della fotografia stampata. La predominanza di Instagram e dei vari social networks che promuovono (anzi, bombardano) di nuove immagini ogni giorno ha portato alla saturazione visiva e, di conseguenza, alla graduale riduzione di attenzione sulle singole immagini o sui progetti realizzati. Eppure dietro ogni fotografia realizzata, dietro ogni progetto sviluppato, dietro ogni idea c’è un grande lavoro, che va non solo “guardato” ma molto di più “visto”. Vedere implica attenzione, tempo, riflessione, meditazione. L’arte del vedere chiede di tornare sull’immagine per coglierne ogni volta un significato aggiunto, che vada oltre alla prima impressione.

L’idea di realizzare un prodotto che rappresentasse il lavoro svolto sia dagli allievi che dagli insegnanti della scuola di fotografia professionale TheDarkroom era nel cassetto di Michele Pero da diversi anni. Ma promuovere un lavoro cui sono state dedicate infinite ore di passione merita una canale più riflessivo e duraturo che non il solo social network. Queste considerazioni sono alla base dell’idea di realizzare una rivista cartacea, stampata.
Stampare richiede uno sforzo notevole, sia dal punto di vista dell’impaginazione della rivista, che deve essere fatta con cura ed attenzione, sia da quello della stampa tipografica, che ha dei costi non indifferenti se non notevoli.

Il progetto è stato ben accolto sia dal direttore della scuola, Andrea Moradei, che dagli insegnanti di fotografia Franco Guardascione e di grafica Francesco D’Isa, che hanno dovuto collaborare strettamente con i loro rispettivi allievi (inclusi gli allievi di Michele del corso di fotografia e multimedia) alla produzione del materiale fotografico, della creazione grafica dei loghi e del layout della nuova rivista, nonché dell’impaginazione del vario materiale, inclusi i testi originali, prodotti anche dagli studenti. 

Un ringraziamento a parte merita lo sponsor unico di questa prima edizione di Camera work by TheDarkroom, Universo Foto, che ha creduto sin dagli inizi in questo progetto e senza il supporto del quale non sarebbe forse stato possibile arrivare a pubblicarlo.

Venite a prendere la vostra copia gratuitamente. La diffusione del primo numero porta a porta e gratuita ma chi fosse interessato ad averne una copia potrà prelevarla gratuitamente anche dopo la presentazione presso la scuola TheDarkroom Academy, Piazza Massimo D’Azeglio 20, Firenze, presentandosi all’ufficio informazioni.

La presentazione ufficiale del magazine avverrà il 6 settembre 2017 alle ore 18 presso il Caffè Letterario Le Murate, Piazza delle Murate, Firenze. L’ingresso è libero. Seguirà un aperitivo offerto a tutti gli intervenuti.

Commenti
Non sono ancora stati inviati commenti
Shoot Institute
Tecnologia e linguaggio nella fotografia moderna Il linguaggio fotografico da quan…
edizioniwhitestar
Nata nel 1984, Edizioni White Star è divenuta in pochi anni una delle case editrici p…
fuorifuoco
L'Associazione FUORI FUOCO fu fondata nel 1994 per volontà di Marco Pazzaglia, Fabio …
Spazio81, Fine-Art giclée & More
La fotografia come comunemente viene intesa non esiste più, al suo posto è nata l’imm…
s.t. foto libreria galleria
s.t. foto libreria galleria nasce per promuovere anche a Roma interesse e curiosità v…
A2 associazione culturale
L’Associazione Culturale “A2” si propone di promuovere, diffondere, valorizzare e svi…