Seravezza Fotografia
Di: Redazione
Pubblicato il 11/02/18
Categoria Eventi e Rassegne
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 2080 volte

La quindicesima edizione di SERAVEZZA FOTOGRAFIA torna dal 17 febbraio al 27 maggio nell’affascinante cornice della Villa Medicea di Seravezza, complesso architettonico patrimonio UNESCO nel cuore della Versilia. L’evento, organizzato da Fondazione Terre Medicee e Comune di Seravezza con il patrocinio della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) e sotto la direzione artistica di Ivo Balderi, si apre con uno dei nomi più noti del fotoreportage italiano, Uliano Lucas, celebrato con l’antologica “La vita e nient’altro - Cinquant’anni di viaggi e racconti di un fotoreporter freelance” (17 febbraio - 8 aprile).  Una mostra che ha il pregio di riportare all’attenzione del pubblico alcuni grandi temi storici e sociali tributando al contempo un giusto riconoscimento all’autore per il lavoro svolto fino ad oggi.

A corollario un bouquet di mostre, incontri, presentazioni, eventi e letture portfolio che fino al 27 maggio fanno di Seravezza una destinazione irrinunciabile per gli appassionati di fotografia e per il grande pubblico. Le Scuderie Granducali, affacciate sul giardino di Palazzo Mediceo, ospitano la retrospettiva “La scelta dello sguardo” dedicata alla fotografa riminese Isabella Balena, con alcuni reportage realizzati nei suoi venticinque anni di carriera (17 febbraio - 18 marzo), la mostra “Terre Medicee” e l’incontro con gli autori Stefano Giogli, Giovanni Presutti e Andrea Avezzù centrati sul lavoro svolto lo scorso anno a Seravezza in occasione del seminario “Reflexions Masterclass” (23 marzo - 2 aprile), la mostra “Minime soddisfazioni narcisistiche” che raccoglie due fra i più importanti lavori di ricerca della giovane ma già affermata artista Cecilia Gioria (6 - 29 aprile) e la la collettiva “Fotopia - danza di un’utopia fotografica” con gli scatti realizzati dai fotoamatori in occasione della mostra site specific nel centro storico di Seravezza dello scultore Emanuele Giannelli (4 - 27 maggio).

Due le esposizioni proposte nel centro civico di Querceta: “La Cura” di Luca Vecoli, fotografo professionista versiliese che da tempo vive e lavora a Berlino, con una serie di immagini che indagano il rapporto tra le generazioni attraverso il legame madre-figlia (16 marzo - 28 aprile) e una selezione curata da Lorenzo Belli di fotografie partecipanti alla sesta edizione del Premio “Fulvio D’Iorio”, concorso fotografico nazionale con raccomandazione ufficiale FIAF (1 - 26 maggio).

Tra gli altri appuntamenti del ricco cartellone di quest’anno figurano il seminario “Estetica e Fotografia” a cura di Carlo Ciappi e Marcello Ricci (17 marzo), l’attesa due-giorni di Foto Gang dedicata ai libri e alle fanzine fotografiche indipendenti (24 e 25 marzo), le letture portfolio aperte a tutti i fotografi e fotoamatori che intendono presentare e sottoporre a giudizio i loro scatti (7 e 8 aprile); la proiezione di audiovisivi fotografici a cura del Gruppo Audiovisivi Toscani (7 aprile).

Commenti
Non sono ancora stati inviati commenti
Shoot Institute
Tecnologia e linguaggio nella fotografia moderna Il linguaggio fotografico da quan…
Galleria Wabi
All’interno di Galleria Wabi, con l’ostinazione di chi trasforma un pensiero in azion…
Art Visual
ART Visual e' la nuova Associazione di Artisti e di loro interlocutori, nata per crea…
Centro Sperimentale di Fotografia
Fotografare significa cogliere attimi, sensazioni, emozioni e trasferirle in maniera …
Officine fotografiche
Officine Fotografiche Roma è un'associazione non profit, riconosciuta giuridicamente,…
s.t. foto libreria galleria
s.t. foto libreria galleria nasce per promuovere anche a Roma interesse e curiosità v…