WorkShop al Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise
Pubblicato il 15/04/09
Categoria Corsi e workshop
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 2831 volte
Il workshop si svolgerà il 5,6 e 7 Giugno in un ampia zona del Parco, unendo all’esperienza fotografica quella del trekking. Sarà possibile avvistare e fotografare tutta la fauna più rara dell’area protetta, dall’Orso Bruno Marsicano all’Aquila Reale, dal Camoscio Appenninico al Lupo Appenninico, al Cervo, al Capriolo ecc. Il tuttosempre nel rispetto della natura. I temi fotografici affrontati spazieranno dalla fotografia di fauna alla macro senza trascurare la fotografia di paesaggio e la fotografia notturna e la macro ambientata. Si studierà come illuminare una scena e come sovvertire le regole standard della fotografia. Gli iscritti avranno a loro disposizione 2 docenti di fotografia e una guida ambientale. L’attrezzatura che ogni iscritto dovrà portare è costituita da: attrezzatura fotografica, scarpe da trekking, giacca a vento, borraccia, torcia e sacco a pelo. Pernotto nei rifugi montani di Campo di Grano (1700m – prima notte) e Vallattara (1600m – seconda notte). PROGRAMMA: 1° giorno Appuntamento: Ore 10.00 “Centro Orso” di Campoli Appennino (FR) e breve illustrazione del programma Partenza: Ore 11.00 in località Prati di Pescosolido. Arrivo: Ore 16 a Campo di Grano cena: ore 19:00 Si parte dalla località Prati di Pescosolido (800m), da dove ha inizio il sentiero Q8. Salendo gradualmente, prima si attraversa una piccola pineta e successivamente ci si immerge nella faggeta. Il sentiero, se pur nella vegetazione, costeggia dall’alto il Vallone Lacerno, offrendo suggestivi spazi per poter ammirare il paesaggio sottostante. All’uscita del bosco si può scrutare l’incantevole pianoro d’alta quota di Campo di Grano. Lo si attraversa tra brecciaie e rade zone erbose fino a giungere al rifugio. 2° giorno Partenza: Ore 10.00 da Campo di Grano Arrivo: Ore 16 a Vallattara Cena: ore 19.00 Tappa impegnativa. Partendo dal rifugio si passa per il Pozzo della Neve (inghiottitoio carsico) fino al Monte Serrone (1920m). Da qui percorrendo un lungo crinale d’alta quota, si passa per il rifugio di Iorio fino ad arrivare al monte Pietroso e quindi scendere a Vallattara. 3° giorno Partenza: Ore 10.00 da Vallatara Arrivo: Ore 15 a Forca d’Acero Tappa poco impegnativa. Dal rifugio di Vallattara si sale verso Serra del Re per attraversare poi Serra Traversa (zona di fenomeni carsici) . Da qui si riscende per la Castelluccia fino ad arrivare al rifugio di Forca d’acero, dove i partecipanti saranno riaccompagnati al luogo di incontro. I cibi e le bevande che verranno offerti ai partecipanti del workshop, dal pranzo al sacco alle cene presso i rifugi, saranno forniti dalla cooperativa Orsa Maggiore che selezionerà solo il meglio dei prodotti biologici della zona. Il costo del workshop è di 350 euro tutto compreso, parte del quale andrà all’associazione Orso&Friends per l’acquisto di alberi da frutta per l’Orso Bruno Marsicano. Per ulteriori informazioni visitate il link http://www.pulchralab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=76:workshop-pnalm&catid=3:newsflash&Itemid=100
Commenti
Non sono ancora stati inviati commenti
SPAZIOFARINI6
SPAZIOFARINI6 è un centro di fotografia a Milano per mostre, incontri, didattica e co…
connecting cultures
Fondata nel 2001 da Anna Detheridge - critica e teorica delle arti visive – Connectin…
Epson Italia
Una tecnologia fonte d'ispirazione per un futuro migliore Rispetto a 60 anni fa, qua…
Osservatorio Gualino
L'idea di fondo dell'Osservatorio Gualino è quella di costituire una sorta di punto a…
Kodak
Ci conoscete per i rullini fotografici, ma guardatevi un po' intorno su questo sito: …
Shoot Institute
Tecnologia e linguaggio nella fotografia moderna Il linguaggio fotografico da quan…